Monday, January 30, 2006

Basta con la par condicio, spazio al nostro Premier

Ma basta!

Diamo un pò di spazio al nostro grande Premier:

dobbiamo prostrarci davanti ad un uomo che è riuscito ad accrescere così esponenzialmente l'importanza e il peso politico dell'Italia all'estero!

E famolo lavorà, poverino.

Ha così poco spazio in tv che gli italiani non si ricordano manco che faccia ha(e non è bello questo)

In fondo chiede solo di poter illustrare il gran lavoro fatto dalla sua coalizione durante il suo mandato.

Ha detto che gli basterebbe uno spazietto di 40 minuti per illustrare i grandi passi avanti del nostro paese grazie alle riforme fatte; ma non in quelle trasmissioni di COMUNISTI dove non fanno che attaccarlo...che ne so, un comunicato a reti unificate: lui e le telecamere, e basta.

Perchè gli italiani devono sapere quanto si è prodigato per il bene comune, che diamine!

Glielo dobbiamo!

Non è giusto che il nostro premier debba fare il tele-girovago per avere un po' di spazio: vogliamo costringerlo ad intervenire anche nelle televendite di Mastrota?

Quindi, diamo voce al nostro benefattore e riconosciamogli i grandi, innegabili meriti che ha:
diciamo tutti insieme "basta con la mega inflazione di politici COMUNISTI nelle tv COMUNISTE" come Rai e, soprattutto, Mediaset.
Diciamo basta alla par condicio

Friday, January 06, 2006

solo uno sfogo

Ragazzi...è ufficiale: ci prendono per degli emeriti imbecilli!

Stavo guardando il tg2(l'inflazione è calata, sanno dire questo e poco altro...salvo spiegare che ciò significa solo che il costo della vita è AUMENTATO di meno rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, ma è AUMENTATO: è bene che la gente ce l'abbia chiaro 'sto concetto...sennò restiamo a sentire 'sti pagliacci che ci propinano tutto come fosse rose e fiori!) e sulla barra scorrevole in fondo ho letto una dichiarazione di Berlusconi a proposito di Consorte, delle intercettazioni ecc.. Ha detto che certe commistioni tra politica ed affari sono INACCETTABILI!

Siete ancora seduti o siete cascati per terra dalle risate?

Ce l'abbiamo solo noi italiani un comico come lui: Cavaliè, grazie di esistere.

Tra l'altro, a proposito di intercettazioni: se io ti telefono per sincerarmi che tu non stia facendo qualcosa di illecito e te hai il telefono sotto controllo allora significa automaticamente che anch'io sono implicato nei tuoi giri??? BAH!

I parlamentari si lamentano di questa tecnica investigativa ma, a ben vedere, la cosa da regolamentare è la diffusione dei testi di queste intercettazioni: chi li dà in pasto alla stampa e all'opinione pubblica senza che prima siano stati chiariti i legami tra le persone interessate, i retroscena ecc.?

Non sarà mica un bieco tentativo per screditare parte dei nostri politici alla vigilia delle elezioni?

Quello di cui siamo sicuri è che l'informazione indipendente non esiste...almeno attraverso mezzi come tv e giornali: i miei interrogativi non sono retorici, sono un invito a riflettere e a pensare con la propria testa.