Sunday, October 23, 2005

Due pensieri sull'11 settembre.

L'11 settembre 2001 è stato sicuramente un punto di svolta a livello mondiale. Tanto se ne è parlato, ogni media si è buttato sulla notizia con breaking news, prima, reportage poi. Una domanda: C'è stata mai un'inchiesta seria che ha determinato i colpevoli di quell'attentato?


Alla fine della Fiera cosa è rimasto? Cosa si sà?
Su grillopedia ho trovato questo interessante articolo.
Come al solito è solo un dato in + su cui riflettere.

Saturday, October 22, 2005

AAh, come faremmo senza la Chiesa!

Un paio di spunti per raccogliere opinioni:
L'Italia si professa Stato laico...
nel frattempo i nostri ministri si recano dal Cardinal Ruini per erudirlo riguardo la proposta di rendere esenti da imposta ICI i beni immobili della Chiesa Cattolica...

...il magistrato ordinario presso il Tribunale di Camerino, Dott. Luigi Tosti, si astiene dal tenere udienza dal maggio scorso: chiede che dalle aule di Tribunale sia tolto il crocifisso (o che accanto ad esso vengano esposti i simboli delle altre religioni), in quanto non identificativo di tutte le coscienze e perciò lesivo del sentimento di uguaglianza di fronte alla Legge a cui tali luoghi devono ispirarsi.

Tuesday, October 18, 2005

Il ritorno del giornalismo di informazione?

Domenica scorsa, per caso, ho visto la puntata di Report su Raitre. Trattava del Caso di BankItalia, del comportamento di Antonio Fazio, nonchè della cordata di imprenditori che hanno tentato la scalata.

Devo dire che la puntata è stata molto illuminante, che un'informazione tale non si vedeva da tempo sul tubo catodico e che ancora mi chiedo come mai non è stata censurato.

Se tutti i programmi Rai fossero di questo stampo, ovvero informazione pura, allora la gente avrebbe dati oggettivi su cui pensare e le teste sarebbero attente ad ogni cambiamento.

Secondo voi è giusto che si debba gridare al miracolo quando viene trasmesso un programma giornalistico degno di tal nome e non sia la prassi in un paese democratico?


Sunday, October 16, 2005

Alcuni spunti veloci

Spunto 1)
Perchè possiamo costruire un ponte sullo Stretto di Messina da 3,88 miliardi di €, quando tagliamo su qualsiasi altro settore?
Spunto 2)
Lo sapevate che la stessa impresa che ha ottenuto l'appalto del ponte è quella che sta distruggendo un ghiacciaio in Islanda per costruire una diga che andrà a produrre energia per un acciaieria statunitense?
Per inciso, l'acciaieria sposta i suoi impianti in Islanda perchè quest'ultima, non avendo inquinato negli ultimi anni, può aumentare il suo tasso di inquinamento del 10%.
Spunto 3)
Ma se si dimette un segretario di partito della Maggioranza, urlando che nn c'è + democrazia, che il programma sottoscritto è stato disatteso non si dovrebbe sciogliere le camere e rivotare?

Sunday, October 09, 2005

Riscoprire la dialettica

Sembra che ci siano i presupposti per un incontro. Qualcosa si muove, c'è un sacco di gente che ha voglia di tornare a parlare, di confrontarsi.
Il ritorno del dialogo lo scambio di opinioni, l'attenzione alle sfumature.
Non + un passivo ascolto da scatole quadrate di plastica.
Non + una lettura passiva da rotocalchi schierati.
La gente si accorge...
La gente si organizza.
Fatelo nel vostro piccolo,
Fatelo sempre.
Parlate, comunicate e discutete.

Domanda veloce:
Perchè la coppa america vedeva tra i suoi telecronisti, persone come D'Alema o Castelli?
Secondo voi questi sono politici o sono dei personaggi dello spettacolo?

"Ai posteri l'ardua sentenza" [A.Manzoni]

Monday, October 03, 2005

La necessità di scritti chiari

Costanzo Preve è un saggista italiano. La sua produzione letteraria completa non mi è nota, tuttavia in rete sono disponibili alcuni dei suoi scritti.
Sono molto interessanti e sinceramente li ho trovati anche gradevoli dal punto di vista stilistico.
E' ora di iniziare a leggere.
Forse c'è la necessità, permettetemi storica, di uscire da questa idea dell'informazione facile, della chiara verità, dell'etere televisivo guidato.
Per questo motivo la rete è necessariamente un'ancora di salvezza.
Soltanto in altri punti si possono trovare delle informazioni superpartes, non schierate oppure schierate chiaramente in modo tale da poterle valutare con uno spirito critico.
Non necessariamente siti di controformazione, bensì scritti, produzioni, libri, saggi ... cultura.

Sunday, October 02, 2005

Scrivere le entry al blog direttamente dal proprio Desktop

E' vero, scrivere direttamente dal proprio Desktop le entry sul proprio blog forse è una comodità o forse no.

Sicuramente questa cosa andrebbe testata per un pò, e questo è il primo test.

Decisamente :-).

Perchè questo blog

Era tanto che mi girava in testa l'idea di un blog.
Vi chiederete perchè, o forse no... io invece me lo sono chiesto

Semplicemente l'idea è questa:
-Cercare di aprire un confronto su tutti i fronti con + dialogo possibile.
-Avere + di un punto di vista.

Quindi state tuned. :-)