Thursday, July 27, 2006

La sconfitta dell'italia

Italia sconfitta.
Indulto passa alla camera
Tra i reati che sono stati inclusi ci sono quelli per scambio mafioso riguardo ai voti, quelli di corruzione e di concussione.

Ovvero tutti reati che sono stati e vengono continuamente fatti dai politici italiani.

L'indulto non c'era sul programma, non c'era la necessità di fare un indulto senza cambiare a livello base le regole per cui la gente và in galera.

Così si sono salvati i nostri parlamentari dal carcere.

è sempre stato così, non ci sono bandiere, da una parte la gente e dall'altra il potere [dai Modena City Ramblers, Primo Potere]

Thursday, July 20, 2006

20 LUGLIO 2001: NON DIMENTICHIAMO!

A 5 anni esatti dal G8 di Genova ancora non si è riusciti a fare chiarezza su colpe, responsabilità ed esimenti: l'unica cosa certa è che il processo al carabiniere che ammazzò Carlo Giuliani è stato archiviato...certo, non si può condannare a priori l'estremo gesto compiuto da un ragazzo senza esperienza, un carabaniere ausiliario, un povero diavolo che, abbandonato su un defender dai suoi valorosi colleghi, in balia dell'esasperazione di manifestanti intossicati da lacrimogeni, caricati, pestati a sangue, ha avuto la colpa di sentirsi in pericolo di vita.
Le colpe sono da ricercare sia tra i singoli che a livello di Istituzioni: il piano di "sicurezza" predisposto per l'evento, il coordinamento delle operazioni, la direzione logistica, il clima di estrema tensione creato, i massacri indiscriminati, l'omicidio di Carlo Giuliani, i gravissimi fatti avvenuti alla scuola Diaz, le torture(come chiamarle, altrimenti?), la distruzione di gran parte del materiale fotografico e multimediale raccolto sugli avvenimenti di quei due giorni e svariate altre nefandezze sono opera delle nostre "forze dell'ordine"...e sono da CONDANNARE!
Che i nostri politici si diano una mossa!
Nel programma dell'Unione era prevista l'istituzione di una commissione parlamentare di inchiesta sui fatti accaduti a Genova in occasione del G8 del 2001: basta cazzeggiare!
Qualcuno DEVE pagare!

Tuesday, July 18, 2006

Oscure Manovre e la classica storia...

E' come al solito.
Chi ha il potere lo utilizza per i propri interessi e per salvaguardare le proprie leve di potere.
E' molto interessante il cambio al vertice della guardia di finanza della Lombardia.
Perchè ?
Perchè ci sono in corso delle importanti indagini che vertono sulla Unipol, sull'Antoveneta e su Parmalat, e la testa della guardia di finanza viene decapitata, nonostante la stessa procura di Milano avesse scritto una lettera al ministro Visco chiedendogli di non farlo prima della conclusione di queste delicate indagini.

E' da notare come VIsco abbia subito dichiarato la classica frase sede animi e calma folla:
Nego categoricamente qualsiasi riferimento al caso Unipol negli avvicendamenti disposti dal comando generale della Guardia di Finanza. La notizia è un falso costruito ad arte .
E' chiaro che una frase del genere viene semplicemente detta per stroncare le prime critiche.. e data la situazione internazionale non farà tanto rumore.

Cmq l'Italia è un paese allo sbando.
L'unico politico che sembra tenere fede ai principi, + che ai suoi interessi personali è Di Pietro.